Coro italiano

Dopo un lungo periodo di quasi quarant’anni il Coro della Missione Cattolica Italiana di Herisau non ha più elementi di sopravivenza e quindi inevitabilmente cessa di esistere. Non certamente come si vocifera per colpa di qualcuno, ma per i motivi che sono quelli conosciuti e come si suol dire «per mancanza di materiale umano», perché come in tutti i gruppi e organizzazioni vi sono delle persone che lasciano per diversi motivi per esempio rientro in Italia, qualcuno ha smesso per motivi personali, altri per causa di età e inoltre altri che ci hanno lasciato per sempre, che noi tutti ringraziamo e ricordiamo con piacere, i bei momenti trascorsi insieme sia canori che ricreativi sempre al servizio e con le finalità di rendere le funzioni più belle e più solenni le celebrazioni in chiesa la Domenica e anche in altre occasioni come matrimoni e funerali, dando l’ultimo commiato con dei canti di congedo a chi ci ha lascito per sempre. A tutto questo si è aggiunto e non di poco conto la mancanza di un nuovo dirigente, essendo che ilnostro carissimo e stimatissimo maestro Alois Cavelti ci lascia per motivi già noti alla nostra comunità. Noi tutti lo ringraziamo di vero cuore per la sua dedizione profusa nella carica di dirigente e maestro e non solo, perché lui per noi non è stato solo il grande maestro ma pure un grandissimo amico che ci accompagnato per tutti questi anni. Abbiamo lottato insieme fianco a fianco nei momenti critici superando le avversità e le divergenze sia interne che esterne al nostro Coro. Oggi con un po’ di amaro in bocca non ci rimane altro che arrenderci e accettare mestamente la realtà dei fatti. Termino con un cordiale saluto e un sentito grazie al Consiglio d’Amministrazione e al Consiglio Parrocchiale per il loro sostegno finanziario e di un’ottima collaborazione. Un saluto e un grazie va al Coro Svizzero con il quale abbiamo cantato insieme più volte in occasione, per esempio per la Festa Dell’Amicizia, per il gentile invito che ci hanno rivolto, per chi volesse del nostro Coro confluire nel loro Coro della Parrocchia. Un saluto e un grazie di cuore a tutti i Missionari che si sono avvicendati in questo lungo periodo per il loro impegno e collaborazione anche a quelli che ci hanno remato contro (rendendoci più forti). Un sincero ringraziamento a tutti quelli che si sono impegnato e collaborato a diverso titolo e hanno fatto in modo che il nostro Coro giungesse sin qui. E in fine un grande ringraziamento va in particolar modo a tutti coloro che ne hanno fatto parte attivamente in questi lunghi e bellissimi anni.
Alfredo Rubelli